PERDITA OLIO

Downloads

oil-leaks

Oil Leak

Spesso l’olio non viene tenuto in considerazione come una componente fondamentale. La perdita d’olio in molti casi può essere riconducibile ad una varietà di fattori legati alla pressione tra il compressore e il turbo. Quando c’è una perdita d’olio non bisogna focalizzare l’attenzione solamente sugli anelli come sigillanti, ma anche al deflettore/foro del corpo centrale che, insieme agli anelli e alla pressione, creano un “apparato sigillante” – componenti che, insieme, contribuiscono a formare la tenuta.

Se anche un solo pezzo dell’apparato sigillante è difettoso, si possono generare effetti negativi su altri elementi del sistema sigillante. Per esempio, Un anello e il foro del deflettore possono anche essere correttamente posizionati, ma si può verificare una perdita d’olio dal un lato del compressore. Questo è dovuto al fatto che il terzo componente del puzzle, vale a dire la pressione, è errata.

Se la causa di rottura del pezzo originale non è identificata, è estremamente probabile che lo stesso tipo di guasto avverrà sul turbo revisionato. La perdita d’olio può generare ingenti danni al sistema di supporto e mandare fuori uso il turbo in pochi secondi dalla messa in moto. Per aiutare a identificare e prevenire rotture dovute a questa causa, di seguito trovate le ragioni principali e i segnali di una perdita d’olio.

Cause di perdita d’olio all’estremità del compressore::

  • Blocchi o restrizioni dei tubi o del filtro ingresso aria che possono provocare un vuoto, generando così la perdita d’olio nell’alloggio turbina;
  • Perdite d’aria all’altezza dei tubi di aspirazione o dell’intercooler.

Cause di perdita d’olio all’estremità della turbina:

low_pressure

  • Perdite all’interno del sistema di scarico;
  • Intasamenti all’interno del corpo centrale;
  • Perdite nel sistema EGR (Riciclaggio gas di scarico).

Cause di perdita d’olio all’estremità del compressore e della turbina:

Layout 1

    • Rottura o restrizione del tubo di scarico olio dal turbo al motore;

Restrizione, o intasamento, del sistema di ventilazione del basamento;

Ripetuti arresti del motore a caldo, i quali causano la formazione di depositi carboniosi nella sezione centrale dell’alloggio (probabilmente causati da altri guasti);

Danni materiali alle parti rotanti del compressore ed eccessivo gioco;

Eccessiva pressione nel basamento (causata da fasce o fori logori);

Installazione di un turbocompressore errato.

Come prevenire la rottura del turbocompressore:

blockage_oil_drain

  • Verificare che il drenaggio dei sistemi aria ed olio siano liberi da ostruzioni o restrizioni;
  • Controllare il sistema di scarico, assicurandosi che non ci siano perdite;
  • Assicurarsi che il filtro antiparticolato e il catalizzatore non siano ostruiti.

Nota Bene: Perdite d’olio possono verificarsi su macchine bilanciatrici VSR (ad alta velocità) in quanto la pressione ambientale richiesta per creare la sigillazione non è presente poiché il corpo è mancante. Questo può quindi spingere fuori l’olio da entrambe le estremità, compressore e turbina, dando l’impressione di una perdita. Questo non avviene solitamente quando il turbo viene installato sul motore.

Una perdita d’olio può verificarsi anche quando i motori sono inattivi. La pressione all’interno degli alloggi è più bassa, questo può portare alla formazione di un vuoto e la conseguente perdita d’olio nell’alloggio della turbina. Una volta portato il motore ai giri normali, la pressione viene ristabilita e la perdita si ferma.

Per ulteriori informazioni relative su questo o altri argomenti, per favore contatta il Supporto Tecnico Melett: – [email protected]