Boccole tipo Z GT12

Downloads

z-bearings

GT12 Z-Bearings

Sebbene siano di relativamente recente introduzione, la concezione delle boccole tipo Z è presente fin dalla prima produzione su larga scala dei turbocompressori.

Sia i Cummins ST50 che gli Schwitzer 3LD usavano entrambi la parte laterale della boccola e il mozzo della girante come superficie di spinta. Le boccole tipo Z Garrett furono dapprima introdotte sui modelli tardi ’90/inizio 2000 delle Smart Car GT12 e delle Ford GT1544Z. Tuttavia, le attuali boccole tipo Z in arrivo sui mercati post-vendita di oggi sono di concezione molto diversa dalle vecchie 3LD.

 


La concezione della boccola tipo Z è apprezzata sui turbocompressori di piccole dimensioni perché semplifica l’assemblaggio incorporando i lati della bronzina nelle estremità della boccola. Questo significa che ci sono meno parti e quindi una minore possibilità di tolleranze accumulate ed errori di equilibratura. Anche il dettaglio dello scivolo olio sul lato della bronzina implica elementi di geometria complessa in confronto al normale scivolo lineare presente sulle bronzine standard.

Ci sono molte differenze di progettazione nei vari compressori GT##Z. A seguito delle nostre analisi, abbiamo ridotto il numero delle modifiche a quattro diversi stili. Quelli qui di seguito:

1102-012-100 – Sostituisce l’originale boccola di tipo Z usata sui turbocompressori delle Smart Car e delle Ford GT1544Z caratterizzato da un anello singolo sull’OD. Il Kit Riparazione completo è il 1102-012-755;

1102-012-102 – Dal punto di vista geometrico identico al 1102-012-100, viene però ora prodotto utilizzando un materiale dalle migliori caratteristiche di resistenza ed è caratterizzato da due anelli intorno all’OD. (OD 11mm)

1102-012-103 – OD più largo dell’originale boccola GT12 ed è caratterizzato da due anelli sull’OD. Materiale ad alta resistenza (OD 12mm);

1102-014-100 – Per compressori di grandi dimensioni GT14 – OD e ID sono identici a quelli del 1102-012-103, tuttavia questa boccola è caratterizzata da una superficie molto più larga sull’OD e da una scanalatura nell’incavo più stretta sull’OD. Materiale ad alta resistenza;

Informazioni importanti per l’installazione:
Orientamento – Dato che le boccole integrano lo scivolo della bronzina sui loro lati frontali , ciò le rende direzionali. Questo significa che le boccole DEVONO essere installate nel verso corretto altrimenti lo scivolo sarà capovolto, con la conseguenza di un danno molto rapido del sistema di rotazione. Tutte le boccole sono dotate di una scanalatura di riconoscimento del verso su un lato. Le boccole dovrebbero sempre essere montate con la scanalatura dal lato del compressore.

Vite di bloccaggio – – É importante che le boccole non ruotino o vibrino durante il funzionamento. L’azione del carico di olio sul lato dello scivolo della bronzina aumenta il carico di rotazione delle boccole. Il carico radiale è contrastato dal perno anti rotazione, in quanto l’inserimento del perno nel foro della boccola è stretto a una tolleranza molto rigida. Qualsiasi “gioco” nel foro causerebbe molto rapidamente usura e un conseguente guasto del turbocompressore.

Per garantire una riparazione di qualità, è consigliabile che il perno anti rotazione sia sempre sostituito durante il ricondizionamento del turbocompressore. I kit di riparazione Melett hanno sempre un perno di bloccaggio standard.

`