OLIO CONTAMINATO

Downloads

oil-contamination

Oil Contamination

L’olio viene troppo spesso trascurato come componente fondamentale, avere l’olio motore pulito e filtrato è una necessità per ogni tipo di turbocompressore. L’olio contaminato può danneggiare diverse componenti e portare a catastrofiche rotture.

Segnali di contaminazione dell’olio:

  • Segnatura delle bronzine;
  • Segnatura delle boccole;
  • Segnatura del diametro della boccola della Girante Turbina;
  • Odore di carburante nell’olio.

Al contrario, se il livello dell’olio è troppo basso o di una gradazione sbagliata, il turbocompressore può incorrere nella prematura rottura. Se la causa originaria del guasto non viene identificata, allo stesso modo anche il turbo revisionato è destinato ad una fine precoce. I sistemi di supporto possono subire gravissimi danni in pochi secondi dall’avvio del turbocompressore.

Come prevenire le rotture del turbocompressore:

  • Accumuli carboniosi nel motore che contaminno rapidamente l’olio nuovo;
  • Contaminazione dell’olio nuovo durante la manutenzione (accidentale);
  • Filtro dell’olio danneggiato/bloccato o di scarsa qualità;
  • Olio degradato a causa di temperature eccessive o manutenzioni ritardate;
  • Usura e rottura del motore che rilascia depositi nell’olio;
  • Carburante o acqua miscelati con l’alimentazione d’olio.

Turbo failure prevention:

  • Utilizzo di olio e filtri nuovi, riducendo il rischio di guasti. Consigliamo l’utilizzo dei filtri raccomandati dal produttore del motore;
  • Sostituzione dell’olio esausto con olio nuovo. Le caratteristiche tecniche del prodotto devono essere specifiche per il motore di riferimento;
  • Sostituizione o pulizia dei tubi ingresso olio e dei filtri interni che aiutano a prevenire il formarsi di depositi carboniosi o sporcizia che restringono i passi un regolare apporto di olio alle boccole.

Per ulteriori informazioni relative su questo o altri argomenti, per favore contatta il Supporto Tecnico Melett: – [email protected].